SAGGIO DI FINE ANNO 2015

 

Nel frattempo, il principe sconsolato vagava per i boschi spiritati, assieme ai suoi cavalieri, ma non vi era traccia della sua amata.

 

Il principe, però, non si era arreso e camminava e camminava per il bosco, anche quando questo, nel cuore della notte, pareva spettrale.

 

Il bosco di notte, prendeva vita e ovunque, tra le foglie, si nascondevano esseri fatati:

gnomi, folletti, maghi e fatine.